Area ex poligono: creare un museo della Memoria lungo gli ex binari

La proposta dei consiglieri comunali Donati e Caneschi

L’ex poligono di Gragnone, abbandonato da anni a se stesso, potrebbe divenire un’area attrezzata per eventi ed escursioni, e non solo. Questa la proposta dei consiglieri comunali Pd Giovanni Donati e Alessandro Caneschi.

I sei ettari di terreno appartengono al Ministero della Difesa e quindi la proposta prevede che il Comune di Arezzo lo contatti e provi a riprenderla, a riqualificarla. Le potenzialità ci sono tutte: luogo per eventi, per camminate, trekking e data la presenza di circa 250 m del vecchio tracciato della ferrovia Arezzo-Fossato di Vico questo potrebbe essere riqualificato come ciclopista, con i finanziamenti previsti dalla Regione Toscana.

Il progetto più importante, però, potrebbe essere quello della creazione di un piccolo museo itinerante per i ragazzi delle scuole, un modo ulteriore per non dimenticare la storia dei nostri luoghi. Creando delle bacheche lungo il percorso, sarà possibile raccontare la storia lungo gli ex binari Arezzo-Fossato di Vico, un tracciato che sta per essere recuperato da Regione Toscana, Fiab e Dopo Lavoro Ferroviario.

Questo contribuirebbe – continuano i consiglieri – a dare forza agli operatori del turismo lento, del ben vivere di cui Arezzo può diventare punto di riferimento.

Riprendere un pezzo di storia tra il poligono e la vecchia ferrovia significherebbe regalare una memoria agli aretini e investire in sport, turismo e cultura.