Eutelia: Prospettive buone, ma servono garanzie sul rispetto degli impegni, occupazione in primo luogo

Il nostro Partito ha seguito sin dall’inizio con grande attenzione, anche con le sue rappresentanze istituzionali, la vicenda Eutelia, azienda che negli ultimi anni è stata una realtà significativa nel nostro tessuto economico, e si è adoperato in tutte le sedi preposte per la prosecuzione dell’attività dell’azienda e il mantenimento degli standard occupazionali, da noi ritenuti obbiettivo prioritario visto anche il complesso momento di crisi che stiamo attraversando.
In questo momento una vicenda che è stata dolorosa e carica di criticità sembra essersi incanalata in una strada promettente. Da questo punto di vista abbiamo accolto con ottimismo l’arrivo della nuova proprietà che ha da subito posto sul piatto un piano aziendale certamente credibile, esternando la chiara volontà di impegnarsi in un progetto industriale di sviluppo restando nel contempo profondamente legata alla realtà produttiva aretina.
Su questa base crediamo però necessario, proprio perchè consideriamo il mantenimento dei posti di lavoro come il tema primario, un impegno chiaro affinchè si rispetti fino in fondo quanto promesso, con coerenza rispetto alle tante dichiarazioni pubbliche e alle molte assicurazioni fornite anche ai livelli istituzionali locali e alle rappresentanze sindacali. Chiediamo quindi all’azienda di adoperarsi per una celere ripresa produttiva e soprattutto in direzione del mantenimento dei livelli occupazionali pre-esistenti, non escludendo anche, qualora necessario, il ricorso a strumenti previsti dalla legge come gli ammortizzatori sociali.