Fondazioni: il progetto va avanti tenendo all’oscuro il Consiglio Comunale

Dichiarazioni di Valentina Vaccari (PD), Donella Mattesini (PD), Angiolo Agnolucci (PD), Francesco Romizi (Arezzo 2020) e Valentina Sileno (Scelgo Arezzo)

“Avevamo richiesto un percorso alla luce del sole. E per ora di questo non vi è traccia. Il progetto della fondazione o delle fondazioni, anche quello del numero è un aspetto ancora da chiarire, va avanti senza trasparenza. Avevamo infatti invitato il presidente della Commissione consiliare politiche sociali e scuola a convocare una serie di sedute per permettere ai consiglieri comunali di ascoltare la voce dei diretti interessati al progetto. Audizioni utili e necessarie per avviare un importante momento di confronto, quello peraltro sempre promesso a parole dall’attuale amministrazione. Per ora, dai primi di febbraio, epoca della prima nostra richiesta, nessun segnale.

In questo modo si dà per scontato il fatto compiuto, si tiene all’oscuro il Consiglio Comunale dei dettagli del progetto stesso e del giudizio che ne danno gli stakeholder. Non solo: si tengono all’oscuro le famiglie svantaggiate, gli anziani e tutti coloro che vivono situazioni di criticità e che dai servizi sociali traggono sostegno. Vogliamo dare una risposta almeno a loro?

Quanto sta accadendo è doppiamente grave: primo perché non stiamo parlando dell’alienazione di un immobile ma di quella di un intero comparto, di portata enorme, delle politiche comunali. Secondo perché la parola definitiva sulle fondazioni dovrà comunque metterla il Consiglio Comunale. Non è dunque questione interna alla giunta. Ecco perché chiediamo che l’assemblea non venga coinvolta solo all’ultimo momento”.